How To Get Away With Murder

Vorrei parlare di questa serie tv. Anzi, facciamo così, chiamiamola direttamente capolavoro. Avevo iniziato a guardarla qualche settimana fa, avevo guardato i primi cinque episodi della prima stagione e ora mi ritrovo all’inizio della terza. Non avrei mai pensato di appassionarmi a questo genere di serie tv, solitamente le serie di questo genere sono tutte piuttosto scontate e dalle trame sempre uguali, ma siccome l’artefice di tutto questo è Shonda Rhimes, beh, allacciate le cinture di sicurezza e godetevi lo spettacolo, perché ciò che Shondona nazionale architetta con la sua diabolica mente è del tutto differente dalle vicende prevedibili delle serie thriller, drama o come si vogliano definire. La prima puntata inizia con l’omicidio di un uomo in cui sono coinvolti cinque studenti di legge alle prime armi, tra cui un ragazzo chiamato “lista d’attesa” (per diversi motivi che comprenderete in seguito) ammesso per un pelo al corso della cazzutissima signora Keating. Dopo una serie di intrecci e colpi di scena che porcalamiseraccia poco ci manca mi fanno schiattare di crepacuore, tutti si trovano in un rapporto di protezione reciproca. Ognuno copre le spalle dell’altro e Annalise Keating è la prima a farlo, sfoderando in molteplici situazioni la frase “a questo ci penso io”. Le capacità di Viola Davis e il suo talento sono smisurati e questo ruolo sembra completamente cucito su di lei, come se indossasse una seconda pelle. Perciò, voi popolo dello streaming seriale (per i più poveri) o neflixiani (ahimè, a me è appena scaduto), ascoltate le mie parole, guardate questa serie, accogliete a braccia aperte la sensazione di isteria e dipendenza allo stato puro ogni volta che succede qualcosa di inaspettato e non vedete l’ora di scoprire cosa succederà nell’episodio successivo, che vi porterà a guardare un altro episodio ancora e così fino ad arrivare a stagioni intere.

ASCOLTATEMI. ANNALISE KEATING VI STA CHIAMANDO.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...